Scuola Primaria Regolamento - Scuola Maestre Pie Sansepolcro

Dal 1752 “Educare per liberare”

Il Piano triennale dell’ Offerta

Formativa

anno scolastico 2016-2019

Scarica il PTOF 2016-2019 Aggiornato in pdf
 

Il Piano triennale dell’Offerta Formativa, è stato elaborato dal Collegio dei Docenti della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria e costituisce la carta d’identità, con la quale questa scuola si presenta ai genitori, agli alunni e a tutti i soggetti interessati, coinvolgendoli nelle varie attività.

Il P.T.O.F., nel quadro dell’autonomia funzionale è anche strumento di programmazione ed organizzazione del curricolo e vuole rispondere alla domanda formativa delle famiglie.

Scuola Primaria - Regolamento

L’Ente gestore Scuola e Vita cooperativa sociale onlus a.r.l. della Scuola Maestre Pie (paritaria-pubblica) cin considerazione delle finalità formative ed educative della Scuola e al fine di favorire un clima sereno e proficuo, ha convenuto di disciplinare la vita nella Scuola, elaborando alcune norme alle quali gli alunni, i genitori, il personale e l'intera comunità educante sono tenuti ad attenersi.

ORARIO E ATTIVITA’ DIDATTICHE DELLA SCUOLA PRIMARIA

Apertura  Scuola   7.15          Accoglienza 7.15-8.05

Inizio lezioni  8.15                Termine lezioni  13.15

Mensa 13.15-14                   Gioco libero 14-14. 30

Doposcuola 14.30-16.30    Posticipo  16.30-18

Mensa, doposcuola e posticipo sono attivi soltanto dal lunedì al venerdì.

Tempo scuola: 27 ore settimanai dal lunedì al venerdì con un rientro pomeridiano dalle 14,30 alle 16,30 una volta a settimana per classe.

ENTRATA

Al fine di un regolare svolgimento delle lezioni si richiede la massima puntualità

  • Le attività didattiche della Scuola Primaria si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8.15 alle ore 13.15
  • L’entrata in istituto deve avvenire entro le 8,10 per consentire l’inizio delle lezioni alle 8,15.
  • Prima dell’inizio delle lezioni tutti gli alunni della Scuola Primaria devono rimanere nella sala accoglienza posta al piano terra dell’Istituto ed attendere che le insegnanti li conducano nelle aule.
  • I genitori non devono portare lo zaino in classe, inoltre per motivi educativi e di spazio non è consentito loro sostare all’ingresso in attesa dell’insegnante.
  • Quando l’insegnante sale in classe con i bambini, i genitori sono pregati di non seguirli dentro le aule salvo situazioni debitamente motivate autorizzate dalla Coordinatrice.
  • Nel caso in cui i ritardi siano continuativi e ripetuti ne verrà fatta menzione sulla scheda di valutazione alla voce “comportamento” : ciò potrà concorrere a determinare il giudizio globale.

Si ricorda che i ritardi abituali e le assenze, non motivati da motivi di salute, costituiscono una non ottemperanza al diritto/dovere dell’obbligo scolastico.

  • L’entrata in ritardo o l’uscita anticipata degli alunni deve essere motivata obbligatoriamente con giustificazione scritta su modulo (scarica il modulo) da prelevare in segreteria e consegnare all’insegnante.
  • Durante lo svolgimento delle attività didattiche non è permesso ai genitori o a estranei l’accesso alle aule e ai piani. In caso di necessità bisogna rivolgersi necessariamente alla segreteria o alle inservienti.
  • Non sono ammessi colloqui con gli insegnanti durante l’orario delle attività didattiche, ma solo durante l’orario di ricevimento (scarica orario di ricevimento) stabilito a inizio anno da ogni insegnante. I genitori, per non creare difficoltà, eviteranno di attardarsi con l’insegnante anche durante l’arrivo del mattino.

COLAZIONI E MATERIALE DIDATTICO

  • Tutto ciò che serve per la scuola (merenda, quaderni, libri ecc.) deve essere contenuto nello zaino.
  • I genitori qualora la colazione o il materiale didattico fossero stati dimenticati, possono lasciarli sopra il tavolo nella sala d'attesa. Il personale della Scuola avrà cura di consegnarli ai bambini.

RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA

  • Al termine delle lezioni o in caso di uscita anticipata il Docente dell’ultima ora affiderà l’alunno/a ai genitori o a persona maggiorenne autorizzata previa delega scritta e firmata su apposito modulo della Scuola valido per l’intero anno scolastico 2017-2018. I moduli per la delega verranno consegnati il primo giorno di scuola (15 settembre) e durante l'anno saranno disponibili in segreteria (scarica il modulo delega).
  • Le uscite didattiche, le visite d’istruzione e le uscite occasionali a piedi dovranno ottenere l’autorizzazione  da parte dei genitori su apposito modulo (scarica il modulo uscite) predisposto dalla Segreteria  per l’intero anno scolastico 2018-2019. Sarà obbligo della scuola comunicare la data con congruo preavviso.
  • La richiesta per l’esonero temporaneo dalla lezione di attività motoria va motivata per iscritto dal genitore.
  • Non è consentito portare a scuola alimenti per festeggiare i compleanni.
  • Per i/le bambini/e assenti per malattia sarà disponibile l’elenco dei compiti dalle ore 14.00 alle 16.00.

CERTIFICATI

  • Le assenze devono essere motivate e giustificate sul diario scolastico; se superano i cinque giorni consecutivi (compresi i festivi)  è obbligatorio il certificato medico per la riammissione dell’alunno/a.
  • Per gli/le alunni/e con intolleranze alimentari che usufruiscono del servizio mensa, è obbligatorio  il certificato dell’allergologo.

SOMMINISTRAZIONE FARMACI

Come stabilito dall’intesa tra Ministero dell’istruzione Ufficio scolastico regionale per la Toscana e la Federazione regionale Toscana degli ordini dei Medici, la somministrazione dei farmaci a scuola è prevista in presenza di un alunno affetto da una patologia certificata, che ne prescriva l’assoluta necessità di erogazione in orario scolastico senza richiedere il possesso di cognizioni specialistiche di tipo sanitario da parte degli insegnanti.

Per attivare la somministrazione i genitori devono richiedere i seguenti moduli in Segreteria:

  1. Richiesta scritta della famiglia;
  2. Certificazione medica rilasciata dal pediatra che indichi lo stato di malattia dell’alunno e la prescrizione specifica dei farmaci da assumere, indicando se si tratta di farmaco salvavita o indispensabile.

VIGILANZA DEGLI ALUNNI

  • Durante l’orario scolastico tutte le insegnanti in servizio sono tenute alla sorveglianza degli alunni.
  • Al termine dell’orario scolastico, i genitori che s’intrattengono temporaneamente all’interno dell’Istituto, sono tenuti a vigilare che i propri figli non incorrano in pericoli, impedendo anche di rientrare negli ambienti scolastici ostacolando il lavoro del personale delle pulizie. Tutti sono in ogni modo tenuti a lasciare l’istituto entro e non oltre le ore 16,45.

ALUNNI

  • Gli alunni si recano a scuola muniti soltanto del materiale didattico.
  • Sono tenuti ad un comportamento corretto e ad un doveroso rispetto di tutti coloro che operano all’interno dell’istituto.
  • Ogni alunno è responsabile delle condizioni del banco e della sedia che occupa.
  • La correttezza e l’educazione necessarie vanno dimostrate soprattutto in momenti particolari, come nel cambio dell’ora di lezione, durante la ricreazione, nel raggiungere le aule speciali, i laboratori, la palestra, la sala mensa e il cortile.

GENITORI

  • I genitori, consapevoli di essere il soggetto educativo primario, collaborano con la scuola condividendone responsabilità, finalità e scelte educative della medesima
  • Devono leggere e firmare, se necessario per presa visione, tutti gli avvisi, quale segno d’interessamento e di partecipazione alla vita della scuola.
    Si impegnano a favorire un clima di fiducia e di dialogo tra loro e con le altre componenti dell’Istituto.
  • I genitori, sostenuti dall'azione degli insegnanti, sono tenuti a responsabilizzare i propri figli circa la vita scolastica (orari, regolamenti, compiti da svolgere, studio, ecc.).
  • Partecipano agli incontri di classe e d’Istituto programmati durante il corso dell’anno.
  • Contribuiscono, ognuno con le proprie attitudini e disponibilità di tempo, alle iniziative e alle feste proposte dall’Istituto.
  • Possono richiedere incontri di classe con l’insegnante previa autorizzazione della Coordinatrice.
  • Le telefonate alla scuola devono essere effettuate solo in casi di reale necessità.
    Qualora ci fosse la necessità di parlare con le insegnanti, oltre gli ordinari colloqui, richiedere un appuntamento direttamente in segreteria o tramite comunicazione scritta.

DOCENTI

  • L’insegnante, operando nella classe rappresenta l’Istituto e concorre alla sua immagine e al suo buon nome.
  • L’Istituto esige che l’insegnante possieda un buon livello professionale e sia testimone dei valori umani e cristiani che si intende promuovere.
  • Nella scuola, l’insegnante insegna, assiste, gioca, prega con gli alunni, mettendo in pratica il progetto educativo di Santa Rosa.
  • I docenti si trovano a scuola entro le ore 08.05 e accompagnano gli alunni in aula. Rispettano l’orario scolastico e al termine delle lezioni accompagnano ordinatamente gli alunni della propria classe nella sala accoglienza posta al piano terra.
  • Il docente non lascia gli alunni incustoditi; nel caso di qualche necessità chiede la disponibilità alle colleghe o al personale ausiliario;
  • Le Docenti informano preventivamente e in tempo utile il Gestore circa i permessi e le assenze.
  • Il Team Docenti d’ogni classe progetta le Unità di Apprendimento per l’attuazione del P.S.P. con scadenza mensile.
  • Tutto il corpo docente è tenuto al rispetto del segreto professionale (art. 28, legge 24/90), a compilare e a mantenere in perfetto ordine i registri.


ORGANI COLLEGIALI E COLLOQUI CON LE FAMIGLIE

  • Periodicamente, secondo un calendario stabilito all’inizio dell’anno è convocata la riunione d’interclasse cui partecipano tutti i docenti e il rappresentanti di ogni classe. Compito del consiglio d’interclasse è quello di esaminare tutte le problematiche relative all’attività didattica, al comportamento degli alunni, alla realizzazione di progetti. E’ il luogo deputato al confronto costruttivo tra genitori e corpo docente.
  • I genitori eleggono i propri rappresentanti di classe in una riunione d’inizio anno scolastico. Tale riunione è convocata dalla Coordinatrice e ad essa sono tenuti a partecipare tutti i genitori e tutti i docenti della classe.
  • La Coordinatrice  è tenuta a comunicare, con anticipo di almeno tre giorni, la convocazione dell’assemblea d’interclasse con il relativo ordine del giorno.
  • I colloqui tra i docenti e le famiglie avranno cadenza regolare e si terranno secondo il seguente calendario: a metà del 1° quadrimestre, alla consegna delle schede del 1° quadrimestre; a metà del 2° quadrimestre e alla consegna delle schede del 2° quadrimestre. Durante i colloqui è preferibile non portare i bambini a Scuola.
  • I genitori potranno chiedere colloqui straordinari ai docenti previo appuntamento concordato.

 

SEGRETERIA

Per il pagamento delle rette (le quote potranno essere pagate in contanti, con assegno o tramite bonifico entro i primi dieci giorni di ogni mese), per la richiesta di moduli, per parlare con la Coordinatrice  e per altre informazioni, rivolgersi alla Segreteria.

L'orario di apertura al pubblico è dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 11.00 e inoltre il mercoledì dalle 13.00 alle 15.00

Recapiti telefonici della Scuola:

Telefono  0575 736839   Fax 0575 759493

Indirizzo di posta elettronica   scuolamaestrepie@yahoo.it 

  Sito della Scuola         www.scuolamaestrepiesansepolcro.it 

 

Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF Regolamento a.s. 2018-2019